SIENA – Una beffa incredibile per il Siena, raggiunto 2-2 a tempo scaduto su un rigore più che dubbio (e peraltro ribattuto in un primo momento da Narduzzo) dal Trestina: un pari che allontana i bianconeri a -4 dal primo posto (ma con due gare da recuperare).

Davvero una doccia fredda per la squadra di Gilardino che aveva sbloccato il risultato sul finire del primo tempo con un gran bel sinistro di Martina.

Gli umbri però riagganciano a inizio ripresa con un penalty conquistato da Sylla e trasformato da Essoussi. Ma poco dopo ecco il nuovo vantaggio locale con una sfortunata svirgolata di Fumanti nella propria porta.

E alla fine sembra fatta per i bianconeri. Almeno fino al 92′, quando l’arbitro punisce un contatto tra Farcas e Essoussi per un rigore molto generoso (per stessa ammissione del tecnico umbro). Essoussi sceglie lo stesso angolo, Narduzzo ribatte ma ancora Essoussi infila il 2-2.

Il Siena domenica prossima arriverà al Pianigiani di Tavarnelle con rabbia e voglia di riprendersi la vetta.

IL TABELLINO: 2-2

SIENA: Narduzzo, Bedetti, Carminati, Farcas, Martina, Gerace, Schiavon, Bani, Gibilterra, Guidone, Ruggeri. A disp.: Gragnoli, Agnello, Haruna, Sette, Ilari, Sare, Mignani, Mahmudov, Sartor. All.: Gilardino.

TRESTINA: Migni, Della Spoletina, Fumanti, Cenerini, Convito, Benedetti, Lignani, Gramaccia, Khribech, Essoussi, Sylla. A disp.: Mazzoni, Xhafa, Benghalef, Botteghi, Falconi, Mariucci, Belli. All.: Bonura.

ARBITRO: Lipizer di Verona, coad. da Sbardella di Belluno e Pampaloni di La Spezia.

RETI: 43′ Martina, 57′ aut. Fumanti, 47′ rig. e 92′ Essoussi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA