TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) – Un punto e tanta soddisfazione per il modo in cui la squadra è tornata in campo.

E’ contento Paolo Indiani dopo l’1-1 del suo San Donato Tavarnelle contro la Pianese: “Sono molto soddisfatto della prestazione della squadra, non immaginavo una prova simile – ha spiegato il tecnico di Certaldo – Pensavo di incontrare molte difficoltà ma alla fine questo risultato è giusto contro una ottima squadra. E’ molto positivo vedere il fatto che la partita è stata quasi interamente condotta da noi”.

“Ho sperato nel bottino pieno, con cambi mirati, ma il risultato alla fine va accettato – ha proseguito – La formazione è dettata in sostanza dal covid 19, chi è tornato aveva 5 allenamenti nelle gambe. Prima della sosta con gli interpreti che avevamo, mettendo i se e i ma, forse avremmo avuto maggiore pericolosità al centro dell’attacco per vincere la gara”.

Poi uno sguardo complessivo: “Tutte le domeniche il risultato non è mai scontato e alla fine credo che il Siena tirerà fuori il suo assoluto valore. Chiunque avrebbe difficoltà, dovremmo essere bravi come oggi. I cambi ad esempio sono stati importanti. Dovremmo essere bravi ad alternare le formazioni iniziali, utilizzando tutti i giocatori della rosa, perché con 12-13 elementi è impensabile concludere un campionato”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA