BAGNO A RIPOLI – Una nuova sala per corsi di ginnastica e laboratori. Un’area ricettiva e una comfort zone accoglienti, spaziose e dotate di un nuovo bar.

Cresce e si allarga l’impianto sportivo di Marina di Candeli. La struttura comunale di via della Massa, che già oggi ospita tre campi da tennis e tante attività legate al fiume Arno sul quale si affaccia come la canoa e il beach volley, sta per dotarsi di una casa ancora più grande.

Il progetto definitivo dell’intervento di ampliamento è stato redatto dall’amministrazione comunale che lo ha candidato al bando “Sport e periferie 2020” per reperire le risorse necessarie a realizzarlo. Occorrono in totale 290mila euro di investimento, 40mila di questi già stanziati dal Comune.

La nuova costruzione avrà una superficie di 130 metri quadri e sarà collegata alla struttura già esistente (dove sono collocati spogliatoi, segreteria, infermeria e servizi igienici) attraverso un loggiato coperto.

L’edificio sarà realizzato con metodologie all’avanguardia sul fronte del risparmio energetico e sarà dotata di pannelli fotovoltaici e per l’energia solare. I nuovi spazi serviranno a facilitare l’aggregazione sociale, lo svolgimento al chiuso di attività motoria per persone di tutte le età, ma anche momenti di convivialità come cene e rinfreschi. 

La riqualificazione di Marina di Candeli si inserisce nella scia di interventi sugli impianti sportivi comunali, come il restyling del campo “Pazzagli” a Ponte a Niccheri e quello di Bagno a Ripoli, per i quali negli ultimi anni l’amministrazione ha investito complessivamente quasi 2 milioni.

In buona parte aggiudicandosi risorse grazie alla partecipazione di bandi regionali e nazionali.  

“Investire nello sport significa investire sulla salute della comunità e sul proprio tessuto sociale. Un segnale di fiducia verso il futuro in un momento difficilissimo anche per le società sportive  – spiegano il sindaco Francesco Casini e l’assessore allo sport Enrico Minelli – Il progetto di Marina di Candeli risponde all’esigenza di nuovi spazi per una struttura che ha visto crescere i propri frequentatori negli anni”.

“Alla funzionalità – concludono – la nuova struttura unirà un’attenzione particolare ai temi del risparmio ecologico, con tecniche avanzate di progettazione sostenibile. Il risultato sarà una casa più grande e accogliente per gli amanti dello sport che presto potrà trovare concretezza”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA