SAMBUCA (BARBERINO TAVARNELLE) – Fecero prevalere il senso di responsabilità di fronte al caso della compagna di un giocatore della Sambuca (poi in quarantena) risultata positiva al Covid-19 proprio a ridosso della prima partita di campionato.

Evento troppo ravvicinato per chiedere il rinvio ufficiale alla Federazione. E infatti su semplicemente presentata una memoria scritta all’arbitro per spiegare questa scelta condivisa dalle due società.

Adesso Sambuca e Castellina Scalo si vedono assegnare lo 0-3 a tavolino, un punto di penalizzazione in classifica e 200 euro di multa per quella partita non giocata.

Sanzione in linea con i regolamenti. Ma ovviamente non troppo aderente al momento di difficoltà che le società calcistiche stanno vivendo in queste settimane.

Adesso ci sarà da vedere se le società decideranno di presentare ricorso, anche se al momento della loro decisione i dirigenti delle due squadre erano consapevoli dei rischi sportivi della loro scelta.

@RIPRODUZIONE RISERVATA