GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Il comunicato ufficiale delle Brigate Rossoverdi, il gruppo organizzato che sostiene a squarciagola il Grassina nel suo percorso calcistico, arriva proprio nel giorno in cui viene svelato il calendario della stagione di Serie D (girone E) 2020/2021.

# Grassina, ecco la tua stagione 2020-2021: esordio super emozionante contro il Trastevere Calcio nella città eterna

Ed è un comunicato che annuncia una decisione dolorosa, presa in seguito a quelle che sono le normative anti Covid.

Che permettono di seguire le partite di Serie D, ma con limitazioni tese a ostacolare la diffusione della pandemia.

“Dopo aver letto e assistito a incontri sulle modalità di accesso e sul comportamento da tenere all’interno dei campi di calcio – scrivono in una nota le BRV – abbiamo preso atto dell’impossibilità attuale di continuare a fare quello che ci piace più di ogni altra cosa: tifare e fare gruppo”.

“E’ una decisione dolorosa – aggiungono – ma presa all’unanimità da tutti i componenti del gruppo. Che farà sì che fino a che la situazione non tornerà alla normalità, il nostro striscione e tutto ciò che è riconducibile a noi Brigate rimarrà nella nostra sede, sia per le partite in casa che per quelle in trasferta”.

“Non vogliamo mettere in difficoltà nessuno – proseguono – ed al tempo stesso non vogliamo cadere in squallidi teatrini con chiunque ci voglia dire come fare il tifo”.

“Chiunque vorrà andare a vedere le partite – precisano – potrà sottoscrivere l’abbonamento per dare un aiuto concreto alla società, ma lo farà esclusivamente a titolo personale”.

“Rimane inteso – aggiungono ancora le BRV – che il giorno del match saremo comunque presenti nei pressi del campo per sostenere i ragazzie la squadra prima dell’ingresso in campo e ribadire a tutti che questa è e rimane casa nostra!”.

“Siamo certi – concludono – di aver fatto la scelta giusta e coerente con il nostro modo di essere. Avanti Brigate!”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA