immagine tratta dal profilo facebook ufficiale della Juventus

ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – 23 anni e qualche mese dopo lo spareggio vinto a Sesto Fiorentino contro il Montale per portare l’Antella in Eccellenza (stagione 96/97), Maurizio Sarri è salito sul trono d’Italia.

Quasi un quarto di secolo per una scalata irresistibile, passando anche per l’Europa League di un anno fa col Chealsea.

Complimenti Maurizio!Da stasera noi e la Juventus abbiamo qualcosa in comune. Un titolo nazionale con Maurizio Sarri…

Pubblicato da Sansovino 1929 su Domenica 26 luglio 2020

I complimenti gli sono arrivati subito anche dalle altre piazze da lui allenate. La Sansovino, portata da lui dall’Eccellenza alla C2 nei primi anni Duemila, gli ha scritto: Complimenti Maurizio! Da stasera noi e la Juventus abbiamo qualcosa in comune.  Un titolo nazionale con Maurizio Sarri allenatore. Juventus che ne dici di sfidarci in una Supercoppa Sarriana?  Un saluto anche al collaboratore tecnico Loris Beoni, anche lui allenatore vincente in arancio-blé”.

MAURIZIO SARRIComplimenti Mister!La vittoria di un allenatore che ha dovuto fare una gavetta interminabile per…

Pubblicato da Sangiovannese su Domenica 26 luglio 2020

La Sangiovannese, dove ha fatto l’esordio nel professionismo, arrivando alla C1, ha fatto eco: “Complimenti Mister! La vittoria di un allenatore che ha dovuto fare una gavetta interminabile per potersi ritrovare su quella panchina.  Una vittoria da dedicare a tutti gli allenatori che sognano un futuro in Serie A, che non mollano e vogliono almeno un’occasione”.

Anche il presidente dell’AssoAllenatori Renzo Ulivieri ha sottolineato la sua partenza dal basso: “Una vittoria importante, perché ottenuta da un uomo che si è costruito da solo – le parole di Ulivieri – Maurizio ha sempre inseguito il suo sogno fin dai tempi delle categorie minori. Oggi corona un sogno importante dimostrando che con il lavoro, le idee e la dedizione si può riuscire ad arrivare ovunque. Bravo Maurizio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA