BAGNO A RIPOLI – Notizie positive per gli appassionati di sport e le società sportive fortemente penalizzate dall’emergenza.

L’ordinanza n.70 della Regione Toscana apre alla ripresa di molte attività di socializzazione: tra quelle indicate anche gli sport di contatto, come il calcetto.

Un segnale indubbiamente positivo vista l’importanza sociale ed economica dello sport. In tal senso da ricordare anche l’impegno della Regione in sostegno dello sport di base: l’ufficio di presidenza del consiglio regionale infatti ha deliberato un milione e mezzo di euro per le società sportive che gestiscono o hanno in custodia impianti pubblici.

Da non dimenticare però quanto siano indispensabili le norme di contenimento del virus.

Nella fase di convivenza con il Coronavirus inoltre diventano ancor più determinanti quei progetti sviluppati da Sporteams che ha messo a disposizione delle ASD la sua competenza digitale.

Solo integrando la gestione delle ASD con il digitale lo sport può riprendere in sicurezza: è il caso dei progetti U.S. Affrico e Bakia Cesenatico.

Controllo, monitoraggio, tracciamento alcuni dei punti fermi dei due progetti. Info e contatti: www.sporteams.it.

@RIPRODUZIONE RISERVATA