SAN CASCIANO – Procedono i lavori per la realizzazione di una sorta di “skate park”, di una rampa per lo skateboard sul tetto del parcheggio nell’area ex Stianti, lungo viale Corsini, a San Casciano.

Un’idea che da un lato vuol dare risposte a esigenze nuove e giovani, e dall’altro provare a recuperare alla comunità uno spazio da sempre avulso dal contesto del centro storico sancascianese.

Si tratta di una pista freestyle sull’ampia piazza esterna situata sopra il parcheggio Stianti che permetterà ai giovani e agli atleti del territorio chiantigiano di coltivare e condividere passioni, attività motorie e funzionali all’allenamento sportivo.

L’investimento ha richiesto una spesa complessiva pari a 40.000 euro ed è resa possibile dalla compartecipazione finanziaria del Comune.

Il progetto prevede l’allestimento del blocco che vedete nelle foto, a mezzaluna, alto 2 metri, lungo 10 metri e largo 3,70 metri.

“Sarà il primo “halfpipe” del Chianti – dichiara il sindaco Roberto Ciappi –  il percorso consiste nella realizzazione di una rampa paraboidale dove gli skater, amatori e non solo, potranno praticare quella che è considerata una vera e propria disciplina sportiva, nata in California negli anni ‘60″.

I lavori, che sono stati rallentati un po’ dall’emergenza Coronavirus, sono tuttora in corso.

@RIPRODUZIONE RISERVATA