POGGIBONSI – “Ieri è stata decretata la fine della stagione 2019-2020. Naturalmente quando i campionati non terminano sul campo viene scritta una pagina dolorosa per il calcio, ma in questo caso gli interessi sportivi non potevano di certo essere anteposti al diritto alla salute”.

Inizia così la riflessione del presidente del Poggibonsi Giuseppe Vellini dopo la decisione della Figc di concludere la stagione 2019/2020 dei campionati dilettanti.

“La conclusione d’ufficio era divenuta ormai ineluttabile – prosegue Vellini – troppo era il tempo trascorso dall’ultima partita ed i protocolli Figcper la ripresa in sicurezza dell’attività, approvati dal Comitato Tecnico Scientifico, sarebbero stati irricevibili per i dilettanti”.

“Voglio ringraziare sentitamente tutti gli sponsor che durante questa annata hanno riposto la loro fiducia nella nostra società – tiene a dire – Un legame profondo che ci auguriamo possa proseguire anche nel prossimo futuro”.

“Nella speranza di ritrovarci a breve tutti allo stadio – rilancia – ringrazio anche i tifosi giallorossi per il calore fatto sentire costantemente alla squadra e alla Società. L’U.S. Poggibonsi attende adesso di conoscere dalla Figc e dalla Lnd le linee guida necessarie per pianificare l’avvenire. Una programmazione che sarà come sempre improntata al principio della sana e prudente gestione”.

“Infine – conclude Vellini – stiamo anche lavorando alacremente per mantenere in perfetto stato lo stadio Stefano Lotti e gli impianti annessi, tenendo così fede alla convenzione stipulata con il Comune di Poggibonsi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA13