RADDA IN CHIANTI – Nei giorni scorsi i ragazzi della Raddese hanno effettuato una donazione alla Protezione Civile per l’emergenza Covid-19, affinché questa possa essere superata nel migliore dei modi e con i mezzi adeguati.

“È stato un gesto dello spogliatoio – dicono dalla società chiantigiana – che è maturato all’evidenziarsi dello sviluppo dell’emergenza”.

“Gli uomini della Raddese – proseguono – non hanno quindi potuto esimersi dal fare la loro piccola parte; quindi il gruppo ha deciso di donare una somma derivata dalle “multe” sanzionate secondo il regolamento dello spogliatoio appunto: partitelle perse, esercizi sbagliati, ritardi. Somma che sarebbe stata impiegata per qualche iniziativa di convivialità estiva”.

“Si tratta – concludono – appunto, di una bella iniziativa del gruppo, che quando si tratta di sensibilità, generosità e solidarietà non è secondo a nessuno. Un plauso ai nostri ragazzi e al loro spirito!”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA