BAGNO A RIPOLI – E’ un Leonardo Fabbri a dir poco super quello che ieri, venerdì 24 gennaio, si è presentato in pedana a Parow, in Sudafrica, alla prima gara dell’anno.

Dove il ripolese ha fatto volare il peso ben oltre i 21 metri: con un meraviglioso 21,32 infatti, record personale, ha già staccato il biglietto di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

“Con questo risultato – scrive la Fidal – il 22enne dell’Aeronautica diventa il secondo italiano di sempre nella specialità, superando il suo allenatore Paolo Dal Soglio nelle liste nazionali alltime (21,23 nel 1996) e realizza lo standard di iscrizione per le Olimpiadi di Tokyo, fissato a 21,10″.

Nella sua serie di ieri, anche un 21 e un 20,90, tanto per far capire… come si è presentato super Leo in questo 2020.

@RIPRODUZIONE RISERVATA