GREVE IN CHIANTI – Un modo per rendere sensibili i proprio ragazzi anche fuori dal terreno di gioco.

Quest’anno la Grevigiana, in occasione delle cene di Natale del 6 e del 13 dicembre, proverà a sensibilizzare i suoi giovani calciatori su temi d’attualità.

La prima iniziativa è una donazione per le persone colpite dal terremoto in Albania.

I ragazzi potranno portare uno o più giochi scelti da loro, incartarli e scrivere una letterina ai loro coetanei.

I genitori potranno invece portare coperte, giacconi per bambini o adulti, cibo in scatola, pasta o riso.

Le scatole del materiale raccolto saranno poi spedite in Albania dalla società: ovviamente si tratta di una scelta e la donazione non sarà in alcun modo obbligatoria.

La seconda iniziativa servirà invece a sensibilizzare i bambini sul tema del razzismo, visto che sempre più spesso ci sono episodi sia fuori che dentro gli stadi di calcio.

“Alla Grevigiana, come in altre società sportive – spiega la società gialloblù – abbiamo l’esempio di come la diversità di cultura e di nazionalità non divida. Abbiamo allora pensato di far lasciare l’impronta della mano colorata su un cartellone e appenderlo presso il nostro impianto per ricordarci che siamo tutti uguali. Verranno inoltre scattate delle foto durante la serata da appendere con il cartellone”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA