GREVE IN CHIANTI – Lunedì scorso è stato il giorno magico, quello in cui ha indossato per la prima volta il completo “azzurro” della nazionale.

Difficilmente Umberto Benincasa potrà dimenticare quella giornata. Per il giovane coordinatore tecnico della Scuola Calcio della Grevigiana è stato l’ingresso ufficiale nello staff del Centro Federale Territoriale di Firenze, al “Bozzi-Due Strade”.

“Quando indossi maglia e divisa azzurre con quello stemma sul petto – racconta – senti una grande soddisfazione e al tempo stesso una grande responsabilità. Avevo già avuto modo di frequentare il Centro da spettatore, ma viverlo sul campo è ovviamente tutta un’altra cosa. Il nostro compito è quello di favorire la crescita dei ragazzi secondo metodologie che sono comuni a tutti i 150 centri a livello nazionale. Ma è molto bello anche il clima di entusiasmo e serenità che si respira intorno al Centro”.

Tra l’altro per la Grevigiana è una festa e una soddisfazione doppia, perché Benincasa si aggiunge già al preparatore dei portieri Francesco Consigli, che è già un veterano dello staff federale: “Credo che sia proprio un vanto per la nostra società – continua Benincasa – perché sicuramente collaborare col Centro Federale è come un continuo corso di aggiornamento che ci permette di portare maggiore esperienza nel lavoro che facciamo ogni giorno a Greve”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA