SAN CASCIANO-TAVARNELLE – Il primo passo non è stato positivo sul piano del risultato, ma ci sarà modo e tempo di crescere per le ragazze del Chianti Volley.

La prima giornata di Serie D ha visto il Chianti Azzurra perdere al PalaMontopolo per 3-0 contro le massesi del Viviquercioli (17-25, 21-25, 21-25), dimostrando comunque carattere e buoni basi su cui lavorare.

La rosa della squadra è sicuramente molto giovane, con tante ragazze all’esordio in categoria. E anche per questo il coach Mario Ravenni guarda con ottimismo al futuro:  “Rispetto alla stagione scorsa il gruppo è stato molto ringiovanito. E quindi è naturale che all’inizio alle ragazze serva ambientamento in una categoria per la quale non hanno esperienza. Le difficoltà iniziali erano e sono messe in conto. Ma credo che tutte le nostre giocatrici abbiamo le prospettive per dimostrare di valere questo palcoscenico. Diciamo che l’età è dalla nostra parte”.

“Anche ieri, di fronte a una squadra sicuramente più attrezzata ed esperta, abbiamo retto abbastanza bene il confronto a livello tecnico, al di là del risultato finale. Dopo il primo set le ragazze hanno provato a reagire nel secondo e poi nel terzo. Sono tutti segnali positivi e incoraggianti, perché non possiamo farci demoralizzare da un set o da una partita persa”.

“Il nostro obiettivo è quello di salvarci. Lo stesso gruppo disputa anche il campionato Under 18, e in quella categoria siamo certamente competitivi. La salvezza in D dimostrerebbe che comunque stiamo parlando di elementi validi anche per la categoria”.

“Uscendo da un settore giovanile. dobbiamo sopratutto lavorare sulla capacità di commettere meno errori e poi un po’ su tutti gli aspetti dei gesti tecnici: battuta, ricezione, attacco. E poi, sapendo che non ci saranno mai partite facili per noi, dobbiamo essere sempre positivi e aggressivi, in ogni match”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...