CHIANTI FIORENTINO – 64 squadre ancora in gioco, tra queste tre chiantigiane. Si giocano questo pomeriggio le sfide dei trentaduesimi di finale di Coppa Toscana di Seconda Categoria. In campo ci saranno Sambuca Casini, Cerbaia e Chianti Nord.

Alle 15.30 in campo la Sambuca Casini è attesa sul campo di Radicondoli.

In notturna, invece, alle 20.30 il Cerbaia attende in casa gli empolesi del Santa Maria cercando la rivincita dopo lo 0-1 di dieci giorni fa in campionato.

Sempre alle 20.30 ci sarà anche Chianti Nord-Poggio a Caiano a Strada in Chianti.

“Non sarà una sfida facile quella di Radicondoli – spiega il tecnico della Sambuca, Aldo Giorli – Anche perché noi siamo un po’ contati da un punto di vista numerico. In campo andiamo sempre per vincere, quello è sicuro, poi vediamo un po’ che cosa verrà fuori”.

“Purtroppo – prosegue Giorli – stiamo pagando cari i diversi gravi infortuni patiti in questo avvio di stagione, specie in difesa. Dai legamenti del ginocchio di Lombardini fino ai problemi per Musi e Ricci. Tutti elementi di valore di cui dobbiamo fare a meno e non sono assenze di poco conto”.

“In campionato fin qui stiamo facendo bene nella gare in casa – si allarga l’analisi di Giorli – un po’ meno bene fuori. In difesa dobbiamo ancora sistemarci nel modo ottimale, causiamo ancora troppi rigori per ingenuità. D’altra parte tutti questi infortuni ci hanno costretto a cambiare in corsa”.

“Credo che nel nostro girone detteranno i tempi Malmantile e Chianti Nord ai vertici dellla classifica, che mi paiono le squadre più attrezzate – commenta il tecnico della Sambuca –  Domenica prossima ospiteremo il Chianti Nord. Vedremo quello che succederà, sapendo già che sarà dura: ma noi ci battiamo sempre per giocarcela alla pari con tutte”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...