La Settignanese non dà scampo alla Grevigiana: doppio Tumminaro, Leggiero e Vanni (4-0)

469
esultanza dopo il 2-0

BAGNO A RIPOLI – Con la quinta vittoria di fila la Settignanese abbatte anche la Grevigiana (sempre più in crisi di risultati) e vola al secondo posto in classifica a -1 dalla capolista Fulgor.

I rossoneri però hanno dovuto soffrire un tempo intero per avere la meglio dei gialloblù, apparsi comunque in crescita rispetto a qualche settimana fa, anche se poi scioltisi presto nella ripresa una volta in svantaggio.

# PRIMA CATEGORIA, GIRONE C: I RISULTATI, LA CLASSIFICA, IL CALENDARIO 

Alla vigilia Perini temeva proprio le insidie di questa specie di testa-coda. E a ragione.

La Grevigiana nel primo tempo si chiude bene, con Galli al fianco di Mariani al centro della difesa, e si distende in maniera insidiosa grazie al tris Rossi-Brandi-Masini alle spalle di Giovannoni.

La Settignanese recupera Tumminaro dalle noie muscolari (davanti fa coppia con Vanni) e il primo squillo è ovviamente suo: al 14′ si inserisce sull’ottimo suggerimento di Zacchei e da posizione defilata non trova però lo specchio.

La Grevigiana nella prima mezz’ora si vede un paio di volte: con un tiro sporco di Giovannoni parato da Fattori (21′) e con una conclusione dalla distanza di Salsi che finisce altissima (26′).

I locali invocano un rigore al 29′ per un contatto Corri-Miceli che costa invece il giallo all’esterno di casa per simulazione.

E un minuto dopo, al 30′, Elisacci di testa sul secondo palo incredibilmente non trova lo specchio sul corner battuto in combinazione da Vanni e Enea (inserito al 20′ per un Berchielli acciaccato).

Ma al 45′ si decide il futuro del match: Tumminaro si allarga a sinistra e da posizione molto defilata incrocia sul palo lungo, approfittando anche di un Truschi non impeccabile.

È l’1-0 nel momento più cruciale del primo tempo.

Nella ripresa Consigli chiama fuori proprio Truschi e Rossi per mandare dentro Clementi e Corti. Ma ormai la partita ha cambiato vento.

Al 56′ Galli è costretto al fallo da ammonizione per fermare il lanciato Vanni (suo ex compagno di squadra all’Impruneta): e i rossoneri protestano per un “vantaggio” non concesso, in un’azione di rimessa potenzialmente pericolosa.

La Grevigiana si rivede al 59′: buon pallone di Brandi per Giovannoni, ma Filice è perfetto nella chiusura difensiva.

Al 62′ il gol che chiude nella sostanza la partita: e la firma è ancora di Tumminaro che incorna da attaccante di razza il calcio di punizione battuto da Leggiero.

La Grevigiana prova a rianimarsi al 66′ con la conclusione da fuori di Bacci che sfiora il palo. Ma al 72′ è tris: Galli atterra Vanni, dal dischetto Leggiero fa 3-0.

I gialloblù provano a salvare almeno l’onore ma Zoppi salva sul tiro a botta sicura di Es Soufi (76′) e Corti in area piccola manda fuori il diagonale ravvicinato su assist di Brandi (78′).

Arriva invece il poker rossonero all’80’, con un diagonale chirurgico di Vanni.

La Settignanese adesso “vede” il primo posto. La Grevigiana rimane ferma a 2 punti in 9 giornate, anche se il nuovo d.s. Luciano Orsi, insediato in settimana, si dice fiducioso dell’operazione-salvezza.

Gabriele Fredianelli

IL TABELLINO: 4-0
SETTIGNANESE: Fattori, Corri (72′ Pini), Zacchei, Zoppi, Elisacci, Carraresi, Leggiero (78′ Signori), Filice (66′ Tinagli), Tumminaro (66′ Fani), Vanni, Barchielli (22′ Enea). A disp.: Massa, Turi, Capanni, Sorrenti. All.: Francesco Perini.

GREVIGIANA: Truschi (46′ Clementi), Miceli (69′ Anichini Elia), Salvarezza, Galli, Salsi, Mariani, Brandi, Bacci (72′ Es Soufi), Rossi (46′ Corti), Giovannoni, Masini. A disp.: Anichini Enea, D’Ignazi, Pistolesi, Fabbrini, Balatri. All.: Fabio Consigli.

ARBITRO: Guiducci di Firenze.

RETI: 45′ e 62′ Tumminaro, 72′ rig. Leggiero, 80′ Vanni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA