La capolista Ego Handball sfida la Junior Fasano sognando la sesta vittoria di fila

101

SIENA – Si torna in campo al PalaEstra. Oggi, sabato 12 ottobre, alle 18 la capolista Ego Siena ospiterà la Junior Fasano nella sesta giornata di andata, ultima gara prima della pausa di campionato.

Una sfida che vedrà da un lato la Ego determinata a difendere il primo posto in classifica e a cercare la sesta vittoria consecutiva, dall’altro una Junior Fasano vogliosa di trovare due punti per risalire la classifica.

“La partita con Fasano – racconta Alessandro Fusina – sarà una gara insidiosa. La Junior si è rinnovata rispetto alla passata stagione scegliendo di schierare una formazione giovane, che ha obiettivi diversi rispetto agli ultimi 5-6 anni, ma è una squadra e un club che ha tradizione. Noi però dobbiamo pensare a noi stessi, scendendo in campo con la concentrazione che ci ha contraddistinto nelle prime cinque giornate e tanta voglia di stupire e di stupirci. Questo  è l’imperativo che stiamo portando avanti da inizio stagione. Dobbiamo giocare partita dopo partita perché quest’anno il campionato è molto equilibrato e quindi un risultato positivo o negativo può fare la differenza. Abbiamo lavorato bene in settimana, sia sul campo che con il preparatore Andrea Vigni. Dobbiamo fare ancora i conti con qualche acciacco, ma scenderemo in campo con lo stesso atteggiamento che ci ha contraddistinto nelle prime cinque giornate”.

Uno degli ex della partita, insieme a Vito Fovio e Umberto Bronzo, è Demis Radovcic che in settimana ha sottolineato le insidie della partita, ma anche la determinazione a voler continuare lungo il cammino intrapreso:  “Vogliamo tenere la testa della classifica. Fasano è una squadra giovane e proprio per questo è difficile da affrontare perché i giovani sanno essere imprevedibili, ma cercheremo di confermarci”.

Gli fa eco Niko Kasa, il miglior marcatore della Ego nell’ultima partita giocata a Gaeta:
“Non sarà una partita scontata, perché Fasano è una squadra giovane che può dimostrare tanto. Noi dobbiamo giocare come abbiamo fatto fino adesso. La squadra si sta amalgamando sempre di più e sta trovando la giusta chimica. Il campionato è ancora lungo ma quello che abbiamo fatto fino ad oggi ci dà la giusta carica”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA