La “pesca digitale” sul fondo del fiume. E la storia della carpa-samurai…

348
.

L’altro giorno al fiume ho fatto un gioco. Ho impostato la mia GoPro in modo che scattasse in continuo una foto ogni cinque secondi, l’ho appoggiata sul fondo e mi sono allontanato per non disturbare.

Dopo qualche ora sono andato a recuperarla, scoprendo ciò che era successo soltanto dopo. Una specie di “pesca digitale”.

In realtà non succede granché. I numerosissimi scatti raccolti testimoniano che la vita là sotto scorre tranquilla, senza grosse sorprese. Ad un tratto però saltano fuori due fotogrammi particolari.

Immortalano una carpa di tutto riguardo, che si avvicina così tanto da sfiorare la telecamera.

Sebbene molto diffusa, dalle nostre parti la carpa non vanta una grande considerazione paragonata ad altre specie.

In oriente invece, in particolare tra Cina e Giappone, è l’animale simbolo della perseveranza nell’agire, della forza di volontà nel muoversi verso un cambiamento positivo. È associata ai giovani con l’augurio di forza e resistenza.

Simboleggia anche il coraggio, perché a quanto pare quando la metti sul tagliere per tagliarle via la testa e cucinarla, quella non si agita.

Muore come un samurai.

Didje Doo

@RIPRODUZIONE RISERVATA