4-2 al Porcellona: il Saint Fons è la quarta semifinalista della Champions Cup Fratres

361

SAN CASCIANO – Come tutte le gare della Champions Cup Fratres, anche questa non poteva deludere le alte aspettative che si erano create.

Stadio colmo di persone e tribuna scoperta occupata da un gruppo numeroso di tifosi dei Saint Fons accorsi da Lastra a Signa per sostenere i loro ragazzi.

Al 1’ ci prova subito il Porcellona con uno dei più ispirati della serata: Guido Corri intercetta la palla nella propria metà campo vede il portiere Muoio fuori dai pali e tenta di sorprenderlo con poca fortuna.

Al 4’ però arriva subito il vantaggio targato Saint Fons: Maio batte rapidamente il calcio d’angolo sui piedi di Leonardo Bellini (in forza alla Lastrigiana in Eccellenza) che con un rasoterra chirurgico bacia il palo e batte Falciai.

Al 10’ arriva la risposta del Porcellona stavolta con Bellosi C. che, smarcato da un gran colpo di tacco di Corti, si gira e calcia in porta di prima intenzione trovando però la grande risposta di Muoio.

All’11’ altro squillo del Porcellona ed altra grande risposta di Muoio (portiere classe ’99 in forza al Firenze Ovest in Promozione): stavolta è Calonaci a liberarsi bene del suo avversario ed a calciare a giro sul secondo palo, ma il portierone dei gialloneri sventa un’altra insidiosa minaccia.

Proprio nel momento migliore del Porcellona, ecco che arriva il raddoppio dei cinici Saint Fons.

E’ ancora Leonardo Bellini ad intercettare un gran pallone a centrocampo, ad involarsi da solo verso la porta ed a battere Falciai all’angolino basso alla sua sinistra: 2-0 e bolgia in tribuna scoperta.

Al 19’ Corti ci prova con una potente punizione, ma Muoio è reattivo e nega al 10 del Porcellona la gioia del gol.

Al 29’ ultima grande chance nel primo tempo per il Porcellona: Bellosi C. riceve da rimessa laterale, si gira alla perfezione, ma tra lui e il gol c’è ancora Muoio.

Il secondo tempo parte sulla falsa riga del primo: Porcellona sbilanciato in avanti alla ricerca di un gol che possa riaprire il discorso qualificazione e Saint Fons pronti a sfruttare al meglio le ripartenze in contropiede.

È proprio al 36’ che arriva il gol del 2-1 Porcellona, targato a sorpresa Duccio Bellosi: il centrale difensivo triangola fortuitamente con l’arbitro a centrocampo, salta il suo diretto avversario e calcia dalla distanza.

La palla trova una deviazione vincente che manda fuori tempo Muoio (prima incertezza della sua partita) e riapre la gara.

Il Porcellona prende fiducia e sempre con Corti prova al 37’ ed al 39’ a riacciuffare il pareggio: prima con un destro dalla distanza poi con una rovesciata.

Ma proprio quando il pallino del gioco sembrava in mano ai millennials tavarnellini, ecco un altro gol dei Saint Fons al 40’. Azione strepitosa di Morandi che scappa sulla sinistra portandosi a spasso mezza difesa del Porcellona.

Il numero 7 giallonero mette poi un delizioso pallone al centro dell’area di rigore che Lenzi deve solo ribadire a rete: 3-1 ed altra bolgia sugli spalti.

Il Porcellona non sembra però accusare troppo il colpo ed al 42’ trova il gol del 3-2 grazie al “Prof” (così lo chiamano i suoi compagni di squadra) Alessandro Anichini.

Servito al limite dell’area di rigore, controlla bene e col destro trafigge Muoio.

Al 49’ Colosi riceve da Conti, prova a piazzarla col destro ma Muoio para. Al 53’ altra azione di Bellosi D. che salta due uomini con un rimpallo e tanta caparbietà, allarga sulla sinistra dove Calonaci calcia in porta ma trova ancora la risposta di Muoio.

Sulla ribattuta si avventa ancora Bellosi D. ma non riesce ad inquadrare la porta.

Al 54’ si rivedono in avanti i Saint Fons: Maio scappa in contropiede verso la porta, calcia ma trova l’opposizione di Falciai.

È proprio sul corner scaturito da questa azione che Maio trova il gol direttamente da calcio d’angolo. Poteva fare sicuramente meglio Falciai.

Il Porcellona sembra aver subito il classico colpo del ko, ed al 57’ rischia addirittura di subire il gol del 5-2.

Ci prova ancora Maio, ma stavolta la sua punizione si infrange sul palo. Finisce così uno scoppiettante quarto di finale, per la gioia dei tanti tifosi dei Saint Fons accorsi a San Casciano.

Compimenti ai gialloneri di mister Dini per essere riusciti a centrare la qualificazione alle semifinali di Champions alla loro prima partecipazione al torneo estivo sancascianese.

Complimenti anche ai giovani del Porcellona: la squadra più giovane del torneo (composta interamente da classe 2000) si è dimostrata squadra tecnica ed ostica da battere.

Infine nota di merito per il portiere dei Saint Fons Muoio, a lui va sicuramente la palma del migliore in campo della serata.

CLASSIFICA MARCATORI

25 RETI

Bellini (Disco Roech)

16 RETI

Lumachi (Azzardo Duro), Taflay (My Style)

13 RETI

Alessandro Morelli (Team Poretti), Carosi (Atletico Cirrosi)

12 RETI

Poli (Team Poretti), Dante Fusi (Bonomonte)

11 RETI

Saccardi (Team Poretti)

8 RETI

Giovanni Calosi (Bonomonte), Mazzoni (Saint Fons)

7 RETI

Calamassi (Bonomonte), Iotti (Amaro Montevero)

6 RETI

Mattia Rosi (All Blacks), Penzo (Azzardo Duro), Yuri Calonaci (Porcellona), Monticciolo (The Hooligans), Vanni (Disco Roech), M. Bucciarelli (My Style), Butini (My Style)

5 RETI

Masi (Saint Fons), Corti (Porcellona), Pieroni (Disco Roech), Anichini (Team Poretti), Matteo Calosi (Bonomonte),  Zahouani (Saint Fons), Iaquinandi (Team Poretti), Bianchi (Sultano B&C), Orsi (I Muggini)

4 RETI

Marchi (Sultano B&C), Calonaci (Sultano B&C), Martinelli (Saint Fons), Mirabelli (Saint Fons), Pecchi (My Style), Becattini (Atletico Cirrosi), Alberto Galassi (Amaro Montevero)

3 RETI

Sartoni (Porcellona), Daniele Rosi (All Blacks), Gashi (All Blacks), Morandi (Saint Fons), Santucci (All Blacks), Bah (Giù da Radda), Mulas (Sultano B&C), Nencioni (Amaro Montevero), Bandinelli (The Hooligans), Villella R. (The Hooligans), Marco Danieli (Giù da Radda), Stefanelli (All Blacks), Chiaro (Shakhtar Negroni)

2 RETI

Papi (Azzardo Duro), Lorenzo Lotti (Azzardo Duro), Giordano (Sultano B&C), Gori (Sultano B&C), Bagnolesi (Sultano B&C), Martelli (Sultano B&C), Lellis(Sultano B&C), Guerri (Sultano B&C), Bellosi (Sultano B&C), Diana (My Style), Omar Bucciarelli (My Style), Donati (My Style), Cirri (Medellin), Pompili (Medellin), Viciani (Medellin), Lepri (Medellin), Maio (Saint Fons), Bellini (Saint Fons), Konate (Giù da Radda), Hanganu (Giù da Radda), Tongiani (Shakhtar Negroni), Burchielli (Shakhtar Negroni), Bonarelli (Shakhtar Negroni), Dupi (Team Poretti), Petruzzi (Team Poretti), Giovanni Petracchi (Team Poretti), Rinaldi (Team Poretti), Strambi (The Hooligans), Magistri (The Hooligans), Leonardo Bellini (Saint Fons),  Fucà (Saint Fons), Giotti (Atletico Cirrosi), Materassi (Disco Roech), Donati (Bonomonte), Caiani (Atletico Cirrosi), Giotti (Azzardo Duro), Alessandro Anichini (Porcellona)

1 RETE

Chiostrini (All Blacks), Bartarelli (All Blacks), Pasquini (All Blacks), Lenzi (Saint Fons), Marceddu (Saint Fons), Cinque (Saint Fons), Cossari (Saint Fons), Ferracani (Saint Fons), Cordioli (Saint Fons), Maio (Saint Fons), Pantarotto (Giù da Radda), Orlandi (Giù da Radda), Ulivi (Giù da Radda), Salvini (Giù da Radda), Bellucci (Shakhtar Negroni), Bucciolini (Shakhtar Negroni), Vinciguerra (Shakhtar Negroni), Mezzetti (Bonomonte), Chiostrini (Bonomonte), Frea (I Muggini), Ilir (Sultano B&C), Cruciani (Sultano B&C), Bellosi (Porcellona), Casamonti (Porcellona), Ciabani (Disco Roech), Poggianti (Azzardo Duro), Di Francesco (Azzardo Duro), Coli (Azzardo Duro), Canocchi (Azzardo Duro), D’Alessandro (The Hooligans), Giovannacci (The Hooligans), Villella A. (The Hooligans), Hamzo (Medellin), Ciofi (Medellin), Andrea Grassi (Medellin), Montisci (I Muggini), Caramelli (I Muggini), Nardi (My Style), Benvenuti (Atletico Cirrosi), Numakura (Atletico Cirrosi), Duccio Bellosi (Porcellona), Fossi (Porcellona)

@RIPRODUZIONE RISERVATA