League Cup, l’Atletico Cirrosi schianta lo Shakhtar Negroni e vola in semifinale

305

SAN CASCIANO – I biancorossi dell’Atletico Cirrosi la League Cup l’avevano vinta nel 2017.

I granata dello Shakhtar Negroni lo scorso anno. Rilanciando poi qualche settimana fa con una vittoria inattesa, ovvero quella della Supercoppa contro i favoriti All Blacks.

Il quarto di finale della League Cup di ieri sera, martedì 9 luglio a San Casciano, metteva quindi di fronte due squadre che questa competizione sanno come vincerla.

Ne è uscita una partita in cui ha vinto chi ci ha creduto di più. In cui l’Atletico Cirrosi, che l’ha portata a casa con un 4-2 finale, ha lottato su ogni pallone: in puro stile, verrebbe da dire, Shakhtar Negroni, che stavolta è un po’ mancato in una delle sue caratteristiche base. La tigna. La “garra charrua” direbbe Lele Adani.

Parte meglio lo Shakhtar, che passa in vantaggio al 9’: percussione di Gabbrielli sulla destra, palla intelligente in mezzo per Chiaro che trafigge Alfani in uscita.

Reazione istantanea dell’Atletico Cirrosi con un sinistro dalla distanza di Coli, deviato dal portiere Mazzuoli quel tanto che basta per sbattere sull’incrocio dei pali e poi uscire.

Un minuto e stavolta i legni che tremano sono quelli biancorossi: destro tremendo di Burchielli. Palo pieno per lo Shakhtar Negroni.

Granata ancora vicini alla rete al 16’, con un miracolo di Alfani su Chiaro.

E’ il momento miglior per lo Shakhtar. Che però, senza rendersene neanche conto, si trova sull’1-1: al 18’ sinistro improvviso di Becattini che sorprende il portiere sul primo palo.

Un minuto dopo Gabbrielli stavolta si mette in proprio: rasoterra da lontanissimo e palo pieno.

La partita è gradevole, ma l’Atletico Cirrosi inizia a scalare le marce. E lo fa con il suo bomber principe, Carosi, che al 22’ mette dentro un tap-in di puro opportunismo dopo una deviazione di Mazzuoli.

Si va al riposo e, al rientro, “traversissima” dello stesso Carosi su punizione dalla distanza (34′).

Ancora Carosi (47’) vicino alla rete, con un salvataggio alla disperata sulla linea dopo che il centravanti biancorosso aveva saltato Mazzuoli e calciato verso la porta.

Lo Shakhtar sembra stanco, non riesce a imbastire una reazione convincente. E l’Atletico Cirrosi chiude la partita.

Al 51’ distrazione difensiva di Gabbrielli. La palla arriva sui piedi di Caiani che calcia un destro sul primo palo che beffa il portiere.

Il sigillo lo mette Carosi al 52′: su assist di Benvenuti, in contropiede salta il portiere e deposita in rete. Salendo a quota 13 in classifica marcatori.

La rete di Burchielli a tempo scaduto, con un destro non irresistibile che sfila sotto al corpo del portiere, fissa il risultato finale sul 4-2 dell’Atletico Cirrosi sullo Shakhtar Negroni.

P.M.

🎞🎙🗣 Gli highlights con tutte le azioni salienti, le reti e le interviste post partita

CLASSIFICA MARCATORI

25 RETI

Bellini (Disco Roech)

16 RETI

Lumachi (Azzardo Duro), Taflay (My Style)

13 RETI

Alessandro Morelli (Team Poretti), Carosi (Atletico Cirrosi)

12 RETI

Poli (Team Poretti), Dante Fusi (Bonomonte)

11 RETI

Saccardi (Team Poretti)

8 RETI

Giovanni Calosi (Bonomonte), Mazzoni (Saint Fons)

7 RETI

Calamassi (Bonomonte)

6 RETI

Mattia Rosi (All Blacks), Penzo (Azzardo Duro), Yuri Calonaci (Porcellona), Iotti (Amaro Montevero), Monticciolo (The Hooligans), Vanni (Disco Roech), M. Bucciarelli (My Style), Butini (My Style)

5 RETI

Masi (Saint Fons), Corti (Porcellona), Pieroni (Disco Roech), Anichini (Team Poretti), Matteo Calosi (Bonomonte),  Zahouani (Saint Fons), Iaquinandi (Team Poretti), Bianchi (Sultano B&C)

4 RETI

Marchi (Sultano B&C), Calonaci (Sultano B&C), Martinelli (Saint Fons), Mirabelli (Saint Fons), Orsi (I Muggini), Pecchi (My Style), Becattini (Atletico Cirrosi)

3 RETI

Sartoni (Porcellona), Daniele Rosi (All Blacks), Gashi (All Blacks), Morandi (Saint Fons), Santucci (All Blacks), Bah (Giù da Radda), Mulas (Sultano B&C), Alberto Galassi (Amaro Montevero), Nencioni (Amaro Montevero), Bandinelli (The Hooligans), Villella R. (The Hooligans), Marco Danieli (Giù da Radda), Stefanelli (All Blacks), Chiaro (Shakhtar Negroni)

2 RETI

Papi (Azzardo Duro), Lorenzo Lotti (Azzardo Duro), Giordano (Sultano B&C), Gori (Sultano B&C), Bagnolesi (Sultano B&C), Martelli (Sultano B&C), Lellis(Sultano B&C), Guerri (Sultano B&C), Bellosi (Sultano B&C), Diana (My Style), Omar Bucciarelli (My Style), Donati (My Style), Cirri (Medellin), Pompili (Medellin), Viciani (Medellin), Lepri (Medellin), Maio (Saint Fons), Bellini (Saint Fons), Konate (Giù da Radda), Hanganu (Giù da Radda), Tongiani (Shakhtar Negroni), Burchielli (Shakhtar Negroni), Bonarelli (Shakhtar Negroni), Dupi (Team Poretti), Petruzzi (Team Poretti), Giovanni Petracchi (Team Poretti), Rinaldi (Team Poretti), Strambi (The Hooligans), Magistri (The Hooligans), Fucà (Saint Fons), Giotti (Atletico Cirrosi), Materassi (Disco Roech), Donati (Bonomonte), Caiani (Atletico Cirrosi), Giotti (Azzardo Duro)

1 RETE

Chiostrini (All Blacks), Bartarelli (All Blacks), Pasquini (All Blacks), Marceddu (Saint Fons), Cinque (Saint Fons), Cossari (Saint Fons), Ferracani (Saint Fons), Cordioli (Saint Fons), Pantarotto (Giù da Radda), Orlandi (Giù da Radda), Ulivi (Giù da Radda), Salvini (Giù da Radda), Bellucci (Shakhtar Negroni), Bucciolini (Shakhtar Negroni), Vinciguerra (Shakhtar Negroni), Fossi (Porcellona), Mezzetti (Bonomonte), Chiostrini (Bonomonte), Frea (I Muggini), Ilir (Sultano B&C), Cruciani (Sultano B&C), Alessandro Anichini (Porcellona), Bellosi (Porcellona), Casamonti (Porcellona), Ciabani (Disco Roech), Poggianti (Azzardo Duro), Di Francesco (Azzardo Duro), Coli (Azzardo Duro), Canocchi (Azzardo Duro), D’Alessandro (The Hooligans), Giovannacci (The Hooligans), Villella A. (The Hooligans), Hamzo (Medellin), Ciofi (Medellin), Andrea Grassi (Medellin), Montisci (I Muggini), Orsi (I Muggini), Nardi (My Style), Benvenuti (Atletico Cirrosi), Numakura (Atletico Cirrosi)

@RIPRODUZIONE RISERVATA