Studente delle medie di San Casciano scrive una lettera a Max Allegri e… i sogni si avverano

8241
Stefano con Paolo Sodi nei corridoi della scuola media di San Casciano

SAN CASCIANO – A pochi giorni dalla chiusura dell’anno scolastico, abbiamo ricevuto dalla scuola secondaria “Ippolito Nievo” di San Casciano una bella notizia. Che ha reso felice non solo Stefano, il protagonista, ma anche tutti i componenti della sua classe.

Stefano è un grande tifoso della Juventus, tanto che assieme al suo compagno, Enrico,ha creato uno scudetto di carta della loro squadra del cuore. Da tenere sempre appuntato sul petto.

Qualche settimana fa Stefano ha manifestato la volontà di voler scrivere una lettera al mister Massimiliano Allegri (oggi ex allenatore bianconero), per esprimere tutta la sua simpatia e il suo affetto per la Juventus.

Senza indugio le insegnanti, Nicoletta Lorini e Letizia Lepri,hanno accolto il desiderio di Stefano. E con lui si sono impegnate a scrivere una lettera indirizzandola all’allora allenatore della squadra torinese.

Senza grandi aspettative in una sua risposta, consapevoli di chissà quante missive, richieste di tifosi, gli arrivassero ogni giorno.

Dopo qualche settimana, una mattina che sembrava come tutte le altre, a scuola, in maniera inaspettata, è accaduta una cosa sorprendente.

Le insegnanti e Stefano sono stati chiamati dal personale di portineria per una comunicazione: la lettera era arrivata a destinazione. E letta con attenzione da mister Allegri e dal suo collaboratore Paolo Sodi.

Che quello stesso giorno, arrivato di persona alla scuola media in via della Libertà, ha chiesto di poter incontrare Stefano e le insegnanti.

Sorpresa, stupore, ma anche tanta felicità quando a Stefano viene consegnata la lettera del mister, scritta di suo pugno in risposta a quella che gli era pervenuta.

Ma non era finita lì, perché Sodi aveva altre cose da consegnare allo studente: uno zaino griffato Juve, la maglia originale di Paulo Dybala con tutte le firme dei giocatori della Juventus, oltre al pallone autografato da tutti i componenti della squadra.

Ma non solo: c’era anche una foto di Allegri autografata per tutti i compagni di classe e, infine, l’ultimo libro dell’allenatore presentato alla mostra di Torino.

Stefano è rimasto, come si suol dire, “ a bocca aperta”. Così come lo sono rimasti i compagni e le loro insegnanti.

Un grazie naturalmente da parte di tutti va a Max Allegri e a Paolo Sodi. Con la loro attenzione e sensibilità hanno realizzato il piccolo-grande sogno di un ragazzo.

Antonio Taddei

@RIPRODUZIONE RISERVATA