I “cavalieri” che nascono fra vigne e olivi: la S.E.M. (Scuola di Equitazione Micheletto)

471

MERCATALE (SAN CASCIANO) – Grande soddisfazione per la S.E.M. (Scuola di Equitazione Micheletto), con sede fra Mercatale e Montefiridolfi, unica scuola riconosciuta dalla Federazione Sport Equestri e unica scuola di eccellenza toscana che ha la sua sede operativa in via Sant’Anna 17.

Dove, in uno scenario, incantevole che domina vigneti e uliveti, ha iniziato un progetto ambizioso per divulgare la buona equitazione.

Con la possibilità di lavorare serenamente in un impianto ben attrezzato e organizzato per tutte le discipline olimpiche, che consente di preparare gli allievi per le manifestazioni più prestigiose sia a livello nazionale che internazionale.

La S.E.M. organizza periodicamente stage con i più importanti tecnici federali: James Connor, Roberto Rotatori, Antonio Tabarini, e grazie al continuo scambio di opinioni e informazioni con i migliori preparatori delle diverse discipline olimpiche, c’è anche un costante monitoraggio anche rispetto al lavoro svolto dagli istruttori.

Dal 2018 per la sezione agonistica è stato inserito anche un programma di preparazione fisica e mentale.

Il trainer, Roberto Merli, aiuta i ragazzi nella gestione dell’ansia, nella concentrazione e soprattutto nelle definizioni degli obbiettivi.

La parte fisica invece è seguita dal preparatore atletico olandese (campionessa del mondo) Adelinde Cornellissen –  Jelle De Jager.

Ed ecco un po’ di risultati raggiunti di recente: a Udine nel Trofeo Internazionale Alpe Adria, Maria Laura Di Iorio su Galax del Colle San Marco ha vinto portando a termine la sua prova con un doppio netto in cross e in salto ostacoli.

E Anastasia Chechi, che aveva conquistato già il secondo gradino del podio nel Concorso Completo Nazionale di Montelibretti, ha confermato a Udine, con un ottimo quarto posto, il passaggio alle categorie internazionali.

Contemporaneamente le compagne di scuderia, a Tortona nel Concorso Nazionale di Dressage-Coppa Italia 2019, si sono distinte portando a casa un primo posto di Ginevra Ulivi con Het Donnerlittchen, un terzo posto di Valentina Viciani su Paolo.63 e due ottimi piazzamenti di Bianca Bucci con Der Dieter e Federica Pellicoro con Eh Fly.

Antonio Taddei

@RIPRODUZIONE RISERVATA