E.Go Tavarnelle, il bilancio di una stagione. Pelacchi: “Soddisfatti. E già proiettati verso il futuro”

198

TAVARNELLE – Con la finale regionale Under 17 – persa di un soffio contro Fiorentina Handball – si è chiusa la stagione agonistica della E.Go Tavarnelle, con buoni risultati per tutte le categorie.

“Anche quest’anno ci siamo fatti valere sul campo – spiega il d.t. Matteo Pelacchi – con risultati che forse ad inizio anno non speravamo neanche. Abbiamo riformato i gruppi dopo le vittorie in tutti i campionati della scorsa stagione, tutti gli allenatori si sono rimboccati le maniche e hanno lavorato con dedizione e passione per far crescere i ragazzi in un ambiente sano e con lo spirito giusto che sempre ci contraddistingue”.

“È iniziata una collaborazione con E.Go Handball Siena – prosegue – che ha portato molti nostri atleti a partecipare al massimo campionato di A1, abbiamo riformato una prima squadra in serie B con tutti ragazzi locali nostro orgoglio che si è classificata seconda andando oltre le più rosee aspettative. Secondo posto finale per U19 e U17, terzo posto per U15 e bei risultati nel promozionale U13 e U9: non possiamo che essere soddisfatti anche se non abbiamo portato nessun titolo in bacheca”.

“Siamo comunque già proiettati per il futuro – anticipa Pelacchi – A breve ci saranno novità anche per la nostra prima squadra. Sempre però con i piedi per terra, cercando di insegnare umiltà. Anche dalle sconfitte si può e si deve imparare qualcosa. E da qui che si inizia a vincere. La Pallamano a Tavarnelle esiste dal 1985 e il lavoro annuale di tutta la dirigenza è la dimostrazione di come si fa sport, stando attenti a molti fattori e valorizzando i nostri atleti del paese”.

@RIPRODUZIONE RISERVATAA