Grinta e cuore del Cerbaia. Ma dopo 120 minuti in Prima categoria resta la Grevigiana

644

GREVE IN CHIANTI- L’attesissima sfida valida per i playout di Prima categoria tra Grevigiana e Cerbaia termina con un pareggio per 0-0 che salva la formazione gialloblu (oggi in tenuta rossa), per via della migliore posizione ottenuta nella classifica finale del girone C rispetto al Cerbaia.

Quella andata in scena oggi al “Walter Franchi” di Greve è stata una partita tesa senza grosse occasioni per tutti i 120 minuti di gioco.

Il match si è giocato per lunghi tratti nella zona centrale del campo senza che le due squadre riuscissero a scardinare le opposte difese per via dei molti errori, dettati probabilmente anche dalle brutte condizioni del terreno di gioco.

La squadra di mister Marco Guidi, forte della salvezza in caso di pareggio, dopo un inizio piuttosto aggressivo cerca di scoprirsi il meno possibile e di lasciare poco spazio alle ripartenze biancoblu.

Dall’altra parte il Cerbaia, orfano per la seconda partita consecutiva del suo capitano Mauro Acquisti (squalificato), soprattutto nel secondo tempo e nel corso dei supplementari si sbilancia per trovare il goal che avrebbe potuto significare la salvezza.

Dopo la vittoria del campionato e la promozione la primavera scorsa, il Cerbaia deve salutare dopo un solo anno la Prima categoria.

Per i ragazzi di mister Mauro Tramacere Falco è stata una stagione fatta di alti e bassi, con il rimpianto probabilmente di essere arrivati poco brillanti fisicamente ai match decisivi della stagione.

La prima occasione della partita è al 4’ quando un tiro in area di Giovannoni,su cross di Balatri,viene respinto dalla difesa ospite.

Al 10’ il Cerbaia si fa vedere in avanti con un tiro di Silvestri pescato da Campolmi S. che finisce largo alla destra del portiere.

Al 30’ la difesa gialloblu riesce a deviare un tiro di Bellucci dopo un batti e ribatti in area. Sugli sviluppi del corner clamorosa traversa di Silvestri che colpisce la palla sul secondo palo dopo che aveva attraversato l’intera area piccola dei locali.

Al 37’ Calonaci serve Campolmi S. al limite dell’area, il giovanissimo numero 4 del Cerbaia tira bene ma Innocenti con un grande intervento riesce a respingere.

Al 38’ contropiede tre contro due per la Grevigiana, ma ferma tutto Canocchi con un grandissimo intervento in scivolata su Guerrini.

L’ultima occasione del primo tempo è per la Grevigiana con un bel tiro da fuori area di Guerrini bloccato da Ciappi.

Primo tempo che si chiude con il punteggio di 0-0.

Nella ripresa, al 59’ grande intervento di Ciappi in uscita bassa su un cross dalla linea di fondo campo di Balatri.

al 75’ l’assistente pesca in fuorigioco Rossi (entrato al 28’ al posto di Lari già ammonito) su un bel lancio di Calonaci. Se fosse stato in gioco l’attaccante del Cerbaia si sarebbe trovato a tu per tu con Innocenti.

L’ultima occasione dei tempi regolamentari è al minuto 85: punizione per il Cerbaia battuta da Calonaci e incornata di poco a lato di Silvestri.

I 90 minuti si chiudono giustamente sullo 0-0. Partita equilibrata e molto tesa. La salvezza si decide ai supplementari.

Al 94’ sugli sviluppi di un corner per la Grevigiana, Corti schiaccia di testa a colpo sicuro ma un miracoloso intervento sulla linea di Bellucci tiene vivo il Cerbaia.

Il primo tempo supplementare si chiude con un tiro al volo di Balatri su assist di Guerrini che finisce alto sopra la porta di Ciappi.

Al 108’ angolo per il Cerbaia, colpisce di testa Campolmi S. ma blocca Innocenti.

Al 109’ per il Cerbaia ci prova Fabbri (entrato al 105’ al posto di Campolmi T.), ma il suo tiro viene deviato dalla difesa grevigiana.

Al minuto 116 l’occasione che può cambiare la partita: cross dalla sinistra del Cerbaia e colpo di testa vincente di Silvestri.

I tifosi cerbaioli esplodono di gioia ma il direttore di gara annulla per una spinta del numero 7 biancoblu. La panchina ospite si innervosisce e vengono espulsi Lari (doppia ammonizione), Campolmi T., e il mister Mauro Tramacere Falco.

Il Cerbaia ci prova fino alla fine ma le sue speranze svaniscono nel recupero quando un bel lancio di Silvestri per Salvadori (entrato al 113’ al posto di Faggioli) viene neutralizzato da una bella uscita di Innocenti.

La partita si chiude sul risultato di 0-0. Dispiace per la retrocessione del Cerbaia a cui auguriamo un presto ritorno in Prima categoria; mentre complimenti alla Grevigiana per la salvezza.

Samuele Fontanelli

IL TABELLINO: 0-0

GREVIGIANA: Innocenti, D’Ignazi (67’ Gimignani), Rinaldi, Ceccatelli, Miceli, Anichini Enea, Giovannoni, Corti, Guerrini, Salsi, Balatri. A disp.: Clementi, Anichini Elia, Coppi, Mariani, Orlandi, Pistolesi, Catarzi, Formosa. Allenatore: Marco Guidi

CERBAIA: Ciappi, Lotti, Papi (105’ Orsolini), Campolmi S., Canocchi, Faggioli (113’ Salvadori), Silvestri, Campolmi T.(105’ Fabbri),Bellucci, Calonaci, Lari (73’Rossi). A disp.: Zaccherelli, Tardella, Giuffrè. Allenatore: Mauro Tramacere Falco

ARBITRO: Francesco Martini del Valdarno. assistenti Pellegrini di Prato e Gelli di Prato

Samuele Fontanelli

@RIPRODUZIONE RISERVATA