Sancascianese magic-moment. Mister Paolo Mannucci: “Una piazza fantastica”

361
Paolo Mannucci, tecnico della Sancascianese

SAN CASCIANO – E’ un momento magico per la Sancascianese. Dopo un inizio di campionato a singhiozzo, con tanti problemi, in queste ultime settimane le vittorie sono iniziate ad arrivare con continuità.

Con la coppia di attaccanti formata dal “Puma” Lumachi e dal “Cappellano” Montagnani che segna a raffica.

Ne parla mister Paolo Mannucci, uno specialista nelle promozioni dalla Seconda alla Prima categoria. Che adesso un pensierino a ripetere la sua “tradizione” anche in gialloverde inizia a farlo… . Anche perché, oltre al campionato, c’è pure la Coppa Toscana in pista.

Mannucci inizia parlando della gran belle vittoria di ieri a Casole d’Elsa, squadra in zona playoff: “Vittoria da squadra su un campo in cui, ancora, non aveva mai vinto nessuno. Abbiamo tanti ragazzi giovani che si stanno adattando ai ritmi ed al gioco della categoria”.

“Unico rammarico -riprende – è quello di non aver trovato il colpo del ko, sul 3-0 avremmo senz’altro chiuso la gara. Siamo stati però bravi ed attenti a portare in fondo il risultato. Il nostro obiettivo, quello di una salvezza tranquilla, è sempre più vicino.”

Sugli Ottavi di Coppa Toscana di Mercoledì 16 gennaio (ore 20.45 a Bonelle, Pistoia, contro i Giovani Rossoneri): “Sarà una gara tosta – dice Mannucci – contro un avversario ostico ed organizzato. Hanno un potenziale offensivo non indifferente con un attaccante che ha già superato i 20 gol stagionali. Tra l’altro la loro posizione di classifica parla chiaro: a soli 5 punti dalla vetta del proprio girone”.

“Tuttavia – rilancia – non temiamo nessuno: siamo consapevoli delle nostre capacità e vogliamo giocarcela con qualsiasi avversario. A Pistoia faremo il possibile per ottenere il passaggio del turno. L’importante è restare umili e ricordarci da dove proveniamo: appena due mesi fa eravamo in piena zona playout.”

Infine, il tecnico conclude parlando del clima che vive a San Casciano: “Una piazza fantastica. Avere più di 90 abbonati per una squadra di Seconda categoria è un lusso non indifferente. In questa prima parte di campionato non ci hanno mai lasciati soli, anche ieri a Casole erano tantissimi. Spero che, nonostante le distanze, possano seguirci e sostenerci anche mercoledì in Coppa. Noi proveremo a regalargli un quarto di finale!”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA