La Grevigiana sorpassa il Fiesole in campo e in classifica: doppio Guerrini e Salsi, è 3-1

359
esultanza dopo il 3-1

FIRENZE – Porta bene il “Guidi” del Galluzzo alla Grevigiana che, nella seconda domenica di esilio per i lavori al “Franchi”, conquista sul sintetico fiorentino la seconda vittoria su due partite, la quarta negli ultimi cinque match.

E la squadra gialloblù, sotto la nuova guida tecnica, ha davvero cambiato passo, come conferma addirittura una posizione di classifica completamente diversa rispetto a un mese e mezzo fa e ora quasi orientata ai play-off (lontani quattro punti) pur in un contesto dalle distanze ridottissime (quattro punti più in basso c’è l’ultimo posto).

# PRIMA CATEGORIA, GIRONE C: RISULTATI, CLASSIFICA E CALENDARIO

La Grevigiana si schiera con l’ormai consueto 4-2-3-1: Innocenti tra i pali; D’Ignazi e Enea Anichini terzini, Mariani e Elia Anichini centrali; Ceccatelli e Balatri in mediana; Corti, Masini e Salsi come mezze punte e Guerrini riferimento offensivo.

Il Fiesole risponde con il 4-3-3: Bartoli in porta; Francesconi e Maretti sugli esterni, Cicalini-Meini coppia centrale; Valente, Labardi e Berardi in mezzo al campo; Lanaia, l’ex Macaione e Graziani di punta.

L’avvio è scoppiettante e varrà i quattro gol segnati ben prima della mezz’ora.

La Grevigiana parte bene, mostra buone cose anche sul piano del palleggio e della manovra e sfiora il gol con un pallonetto di Ceccatelli dalla lunghissima distanza (3′) e con una conclusione di Guerrini che finisce sull’esterno della rete (6′).

Ma anche il Fiesole si fa vedere con una punizione dal limite di Labardi che finisce di poco a lato, con deviazione e relativo corner (8′).

Al 14′ l’equilibrio di rompe proprio a favore degli ospiti: Macaione triangola con Lanaia e poi viene a contatto con due difensori gialloblù e viene atterrato in area. È rigore che Labardi trasforma.

La reazione locale è immediata. Al 16′ Guerrini parte in progressione e costringe Bartoli alla respinta. Un minuto dopo è invece Masini ad essere affrontato in maniera irregolare in area ospite da Cicalini. Nuovo penalty che, sull’altro fronte, Guerrini trasforma.

E lo stesso Guerrini, imprendibile per lunghi tratti, al 24′, firma anche il sorpasso: parte su bellissimo assist di Masini e fulmina Bartoli per la seconda volta.

Al 26′ è addirittura 3-1 quando Salsi calcia col destro dalla distanza e trova una deviazione decisiva di un difensore che spiazza il portiere e firma il tris grevigiano.

La partita è godibile. Il Fiesole non molla e alla mezz’ora Innocenti è strepitoso nel togliere dall’angolino basso il colpo di testa a botta sicura di Macaione.

Sull’altro lato del campo è invece Bartoli a tenere in vita i suoi dicendo di no al 34′ al lanciatissimo Guerrini. E al 42′ tocca di nuovo a Innocenti uscire e sventare in area su Lanaia ben lanciato da Graziani.

Nella ripresa la Grevigiana nel primo quarto d’ora butta al vento almeno tre occasioni per chiudere i conti. Prima tocca a Guerrini fare tutto bene ma poi calciare sul fondo (49′), quindi Masini parte sul filo del fuorigioco e calcia a rete, trovando la deviazione di un difensore in angolo (59′), infine lo stesso Masini evita anche Bartoli in uscita e poi appoggia all’idientro per Guerrini che batte a lato.

Il Fiesole passa il suo momento peggiore, cambia qualcosa in campo (dentro Calamai e Lorenzetti, fuori Valente e Graziani) e inizia a farsi vedere dalle parti di Innocenti.

Al 62′ Macaione manda di poco alto con un gran mancino, mentre al 64′ Lorenzetti è fermato per un dubbio off-side sul filtrante dello stesso Macaione.

Al 66′ vicino al poker la Grevigiana: Francesconi perde palla, Guerrini mette in mezzo e Salsi non ci arriva per un soffio.

Al 68′ invece Bartoli è bravo in sucita su Masini.

Ma nel finale è Innocenti a rendersi decisivo. All’84’ risponde alla grande sul diagonale di Macaione e al 92′, con il Fiesole in dieci da un paio di minuti per il “rosso” a Calamai (reazione su un avversario), ribatte anche sul tentativo dal limite di Lorenzetti.

La Grevigiana ha davvero cambiato passo e domenica proverà a rendere la vita dura anche alla vicecapolista Incisa, già battuta all’andata.

Il Fiesole, pur in una posizione di classifica più precaria, resta però una squadra “viva”.

I PROTAGONISTI IN CAMPO

Per la Grevigiana imprendibile per larghi tratti Guerrini, sempre incisivo Masini, pungente Salsi, sicura la coppia centrale Anichini-Mariani, strepitoso Innocenti tra i pali.

Per il Fiesole Bartoli è autore di diversi interventi decisivi. Bene anche Maretti a sinistra e l’ex Macaione è miccia sempre innescata.

Gabriele Fredianelli

IL TABELLINO: 3-1

GREVIGIANA: Innocenti, D’Ignazi, Anichini Enea, Balatri, Mariani, Anichini Elia, Corti (74′ Pistolesi L.), Ceccatelli, Guerrini, Masini (78′ Giovannoni), Salsi (86′ Gimignani). A disp.: Cutuzzone, Rinaldi, Coppi, Svelti, Pistolesi, Catarzi. All.: Marco Guidi.

FIESOLE: Bartoli, Francesconi (83′ Martongelli), Maretti, Berardi (74′ Bonciani), Cicalini, Meini, Lanaia, Valente (50′ Calamai), Macaione, Labardi, Graziani (50′ Lorenzetti). A disp.: Paci, Baraccani, Susini. All.: Alessio Sangiovanni.

ARBITRO: Bisku di Pistoia.

RETI: 14′ rig. Labardi, 17′ rig. e 24′ Guerrini, 26′ Salsi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA