Una sostituzione sbagliata: Lebowski punito con lo 0-3 contro l’Albinia. Possibile controricorso?

262
l'esultanza a fine gara della sfida con l'Albinia

TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Dodici minuti (più recupero) senza una quota 2000 in campo. È per questo motivo che il CS Lebowski si vede sfumare vittoria e tre punti in classifica ottenuti sul campo contro l’Albinia il 18 novembre scorso, quando i grigioneri avevano vinto per 1-0 col gol di Rustioni.

Con il comunicato ufficiale di oggi infatti è arrivata la decisione del giudice sportivo che dà a favore dell’Albinia il 3-0 a tavolino.

L’uscita di Calbi, classe 2000, e l’ingresso di Viciani, classe ’99, aveva tenuto nel numero regolamentare di tre i giovani in campo (gli altri Bargagli e Fornai), ma senza il richiesto elemento del 2000.

Fin qui gli elementi che emergono dalle motivazioni del giudice sportivo.

Il risultato di 1-0, però, era stato intanto omologato sul comunicato ufficiale del giovedì seguente alla gara, prima di un “preannuncio reclamo” comparso la settimana seguente, cioè giovedì scorso (sulla motivazione del giudice sportivo si parla di “mero disguido” per la mancata sollecita pubblicazione).

Uno “strappo” alla consuetidine sul quale il Lebowski vorrebbe fare luce. Anche per questo la società grigionera – che non avrebbe nemmeno ricevuto dall’Albinia il preannuncio di reclamo previsto in questi casi – sta valutando in queste ore se a sua volta presentare un controricorso.

Ecco intanto qua sotto la nuova classifica, che rilancia l’Albinia in zona play-out (dall’ultimo posto a -4) e che complica gli orizzonti del Lebowski.

# PROMOZIONE, GIRONE C: RISULTATI, CLASSIFICA, CALENDARIO

@RIPRODUZIONE RISERVATA