Pallavolo Impruneta, Prima Divisione: vittoria a Calenzano! Super Salvafondi in battuta

326

IMPRUNETA – Le Tigri battono le Leonesse: la Pallavolo Impruneta (Prima Divisione) vince 3-1 a Calenzano, e consolidano una classifica che adesso le vede a un punto dal primo posto utile per non essere in zona play out.

Partita, quella di sabato 1 dicembre, da subito affrontata a viso aperto dalle atlete imprunetine.

Con Fontani chiamata a reggere da sola la regia della squadra, che in avvio di partita alza per Roversi che tira giù due “zampate” da tigre.

In diagonale prima e in parallela dopo, segnando il buongiorno di un incontro nato sotto il segno delle ragazze in biancoverde.

Poi l’orgoglio delle padrone di casa, vincitrici l’anno scorso del campionato di Seconda Divisione e decise a riprende in pugno il set, sale di tono a ricordare che i leoni sulle maglie non sono lì per caso ma pronti ad alzare livello delle battute e delle schiacciate delle bande. Fino al 25-22 in loro favore.

Nel secondo set l’Impruneta vola in avanti, ma poi si ferma e con grande… “cortesia” si lascia raggiungere.

Entra in campo anche Masini per arginare le battute del Calenzano e far respirare Bartoli.

Sul 24-24 coach Salemme si gioca la carta più bella e incredibile, mettendo di nuovo a freddo Salvafondi che, in un silenzio incredibile, tira con freddezza da campionessa un’iperbole da far paura ai migliori matematici e realizza un ace che tutti i tifosi speravano ma nessuno si azzardava a sognare.

Poi, di nuovo come contro il Punto Sport, rispunta Brunori a giocare al centro, questa volta accarezzando il nastro così da spiazzare le sei avversarie e palla a terra.

Terzo set di nuovo equilibrato, con alti e bassi da entrambe le parti; mentre Baldi ricorda che al centro dell’Impruneta ci sono torri di pregio e Poggiolini dimostra di essere un opposto con grandi capacità di gestire palloni anche non facili.

Poi di nuovo quello che nessuno sperava possibile: Salvafondi ritorna in battuta sul 21-22 e, come succede nelle storie fantastiche, infila tre punti praticamente da sola in battuta per il 21-25, e sugli spalti qualcuno chiede di sostituire il patrono imprunetino… da San Luca a Santa Diletta.

Il quarto set inizia quasi stregato con un allungo interminabile del Calenzano, che sembra indicare la strada per un sicuro tiebreak finale.

Ma un’infinita serie di insidiose battute di Fontani e salvataggi di Bacciotti contribuiscono a fermare la fuga delle avversarie. A quel punto non ci sono più argini e, nonostante gli incitamenti del pubblico di casa, il biancoverde diventa il colore della serata quando uno splendido ace di Baldi mette il sigillo per il finale 22-25.

Un modo perfetto per avviarsi alla settimana che porterà al derby contro il Chianti Volley, sabato 8 dicembre alle 21 al palazzetto dello sport di Impruneta.

PALLAVOLO IMPRUNETA

1 Eleonora Roversi, 3 Ilaria Bacciotti, 5 Martina Paoli, 6 Chiara Secci, 7 Anna Viola Bonini, 8 Michela Fontani, 10 Diletta Salvafondi, 11 Marta Margiacchi, 13 Benedetta Brunori, 17 Sofia Masini, 18 Beatrice Bartoli, 21 Cecilia Poggiolini, 24 Alice Baldi.

I Allenatore Giuliano Salemme, II Allenatore Paola Casprini. Dirigente Accompagnatore Mauro Margiacchi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA