I comuni dell’Empolese-Valdelsa nel Giro d’Italia 2019: tutti i dettagli sul percorso

304

FIRENZE E PROVINCIA – Come anticipato, nel 2019 il Chianti non sarà compreso nel percorso del Giro d’Italia.

Lo saranno però alcune zone limitrofe, dove gli appassionati potranno affluire per godersi il passaggio della carovana rosa.

L’Empolese Valdelsa sarà infatti grande protagonista nell’edizione numero 102 del Giro d’Italia, con ben due tappe che attraverseranno tutti gli undici comuni del circondario empolese.

Dopo la tappa a cronometro inaugurale di Bologna, la seconda frazione, dedicata a Gino Bartali, partirà dalla città felsinea per giungere a Fucecchio domenica 12 maggio: 200 km durante i quali i corridori, una volta superati gli Appennini, entreranno nell’Empolese Valdelsa da Montelupo Fiorentino e, prima di giungere nella città del Palio, attraverseranno Montespertoli, Empoli, Spicchio-Sovigliana, Limite sull’Arno, Vitolini e Cerreto Guidi.

Una tappa che prevede, inoltre, due Gran Premi della Montagna, al “Pinone” di III categoria e a “San Baronto” di IV categoria, e due traguardi volanti, uno nel territorio di Montespertoli, a Martignana, e un secondo a Empoli.

Il giorno dopo, lunedì 13 maggio, il Giro renderà omaggio a Leonardo da Vinci, nell’anno in cui si festeggia il 500enario dalla sua morte: la terza tappa, infatti, prenderà il via proprio dalla città di origine del Genio, per poi attraversare gli altri comuni dell’Unione, non toccati nella frazione del giorno prima.

Nella prima parte della tappa da 210 km, che si concluderà a Orbetello, dopo la partenza da Vinci i ciclisti passeranno nuovamente da Spicchio-Sovigliana ed Empoli per poi dirigersi verso Castelfiorentino sulla Strada regionale 429. A seguire, il gruppo toccherà i territori di Montaione, Gambassi Terme e Certaldo, per dirigersi poi verso Poggibonsi, Grosseto e infine Orbetello. Ci sarà un Gran Premio della Montagna di II categoria in zona Poggio all’Aglione a Montaione.

Alla cerimonia di presentazione del Giro 2019 hanno partecipato anche Giuseppe Torchia e Alessio Spinelli, rispettivamente sindaci di Vinci e Fucecchio, in compagnia del fucecchiese Andrea Tafi, campione di ciclismo tra gli anni ’80 e i primi Duemila, che vanta tra i suoi successi anche le classiche Giro di Lombardia, Parigi-Roubaix e Giro delle Fiandre.

 @RIPRODUZIONE RISERVATA