Uefa Regions’ Cup la Toscana vince 2-1 ma non basta: Polonia qualificata per differenza reti

412
il grassinese Stella in azione

SAN GIULIANO TERME – Vince all’ultimo tuffo contro la Polonia la Rappresentativa Toscana ma il risultato non basta in differenza reti per agganciare la fase finale della Uefa Regions’ Cup.

Stavolta Gatti fa giocare i tre chiantigiani dal primo minuto nel suo 3-5-2: in porta l’antellese D’Ambrosio, nel terzetto di difesa il grassinese Stella e in mediana l’altro rossoverde Torrini.

1

Dopo un primo tempo equilibrato e dopo aver sprecato con Sciapi la palla del vantaggio, gli azzurri si ritrovano sotto in chiusura di frazione quando Jaros si inventa un tiro al volo che non lascia scampo a D’Ambrosio.

Nella ripresa la Toscana reagisce e nell’ultimo quarto d’ora segna con Sciapi e Rossi i gol che ribaltano il risultato, ma poi recrimina per un paio di gol annullati a Niccolai e Gorelli e per un paio di legni colpiti da Rossi e Bencini: la vittoria resta di misura e non vale la qualificazione.

“Un vero peccato essere usciti così, la squadra e lo staff hanno fatto il possibile per superare il turno – sottolinea il presidente del Comitato regionale Paolo Mangini – Organizzare un evento del genere è stato per noi un’esperienza altamente formativa, i complimenti ricevuti dalla Uefa ci riempiono di orgoglio e li condivido con tutti quelli che a vario titolo, dagli sponsor alle società sportive, hanno contribuito alla realizzazione del torneo”.

Ai complimenti della Uefa si aggiungono quelli del presidente Lnd Cosimo Sibilia: “La Lega Nazionale Dilettanti si è dimostrata ancora una volta preparata ad ospitare eventi di caratura internazionale. Dopo gli europei di beach soccer abbiamo sfruttato al meglio quest’altra chance di visibilità, ringrazio il presidente Mangini ed il suo comitato per la professionalità e le energie messe in campo per questa manifestazione”.

Già decise 7 delle otto partecipanti alla fin eight primaverile: Slovacchia, Francia, Turchia, Germania, Spagna, Repubblica Ceca e Polonia.

IL TABELLINO 1-2

DOLNOŚLĄSKI (4-2-3-1): Spaleniak; Burylo, Niewiadomski, Pożarycki, Magdziak; Tomaszewski (81′ Galas), Bohdanowicz; Traczyk (57′ Kluzek), Borowy, Jaros; Ciupka (54′ Jakóbczyk). A disp: Slowik, Repski, Bońkowski, Łątka. All: Opalka.

TOSCANA (3-5-2): D’Ambrosio; Sabatini, Gorelli, Stella; Torrini (54′ Rossi), Serotti (69′ Niccolai), Barbero, Marcon, Battistoni; Guidotti (61′ Bencini), Sciapi. A disp.: Muscas, La Rosa, Andreotti, Tenti. All.: Gatti.

RETI: 44′ Jaros, 77’ Sciapi, 90′ Rossi.

ARBITRO: Todorov (Bulgaria), coad. da Atanasov (Bulgaria) e Sutulović (Serbia). Quarto uomo: Nikolić (Serbia)

@RIPRODUZIONE RISERVATA