Uefa Regions’ Cup, ultimo atto (e ultime speranze) contro la Polonia: titolari i tre chiantigiani

164

SAN GIULIANO TERME – Vincere, possibilmente con (almeno) due gol di scarto contro la Polonia. E’ l’unica via percorribile per la Selezione Toscana che rappresenta l’Italia alla fase intermedia della Regions’ Cup.

L’ultima partita del girone vede la formazione toscana contro il Dolnośląski e serve anche a farsi i conti in tasca per capire quali siano le reali chances di proseguire l’avventura nella fase primaverile della competizione.

1

Dopo il passo falso con la Svizzera (2-3 il finale), oggi al “Bui” di San Giuliano Terme (calcio d’inizio ore 15) la Rappresentativa Toscana LND sarà costretta a battere i polacchi e presumibilmente a considerare la differenza reti per qualificarsi alla fase finale del torneo.

Due gli scenari possibili: nel primo e più confortante  basterebbe una vittoria con qualsiasi punteggio qualora il Vaud dovesse pareggiare contro lo Ialoveni. A quel punto conterebbe il solo scontro diretto col Dolnośląski.

Nel secondo caso, ipotizzando il Vaud a sei punti come le altre ma sfavorito dal criterio reti (quelle eventualmente messe a segno contro lo Ialoveni non avrebbero valore per la classifica avulsa), un risultato positivo con uno scarto di due marcature premierebbe la selezione di Gatti: il segno negativo nella differenza reti attuale (-1) si trasformerebbe infatti in positivo, quanto basta per annullare e superare il +2 del Dolnośląski.

Gatti punterà in questa ultima sfida sui tre “chiantigiani” dal primo minuto: dentro il portiere dell’Antella D’Ambrosio e i due grassinesi Stella (che ha giocato qualche minuto con la Svizzera) e Torrini.

La squadra allenata da Jacek Opalka è senza dubbio la più temibile del girone. La regione polacca del sud ovest è infatti l’unica ad aver vinto il trofeo in un’occasione, quando nel 2007 sconfisse i padroni di casa della Bulgaria in finale. Nelle ultime due edizioni il suo rendimento è stato altalenante: bene nel 2015 con l’accesso alla fase finale, obiettivo sfuggito invece l’anno successivo.

Un solo precedente tra Dolnośląski e la Rappresentativa Toscana risalente al 2006: la sconfitta rocambolesca per 2-1 contro i polacchi costò alla selezione LND il passaggio del turno nonostante le due successive vittorie.

Questa la formazione iniziale scelta da Gatti, col confermato 3-5-2: D’Ambrosio; Stella, Gorelli, Sabatini; Torrini, Serotti, Barbero, Marcon, Battistoni; Sciapi, Guidotti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA