Un anno di sport…. visto dal Chianti: il primo compleanno di SportChianti

929

365 giorni con lo sport… visto dal Chianti. La nostra avventura è partita proprio un anno fa, l’8 settembre 2017.

Nel mezzo sono successe tante cose, sui campi e nei palazzetti che ospitano le “nostre” squadre. Ci sono state coppe sollevate, promozioni, retrocessioni, campionati vinti, imprese memorabili e cocenti sconfitte.

Noi abbiamo provato a raccontarvele proprio tutte. Oltre tremila articoli (sì, 3.000, con tre zeri), al ritmo di una decina al giorno, dal calcio al basket, dalla pallavolo alla pallamano agli sport individuali e a quelli minori.

E non solo partite, ma anche storie, anticipazioni, analisi. Racconti con lo sport come protagonista.

Non vi abbiamo mai abbandonato, neppure nei mesi estivi, con aggiornamenti continui che vi hanno seguito anche durante le ferie e le vacanze.

Abbiamo visto che avete… apprezzato, come ci confermano le cifre dei lettori in costante aumento, sia sul nostro sito che sui nostri social (oltre tremila persone ci seguono sulla nostra pagina Facebook e continuano ad aumentare a ritmo continuo).

E ci piace che il nostro primo compleanno arrivi proprio nel week-end in cui ricomincia sul serio tutta l’attività calcistica, in attesa che ripartano tutti gli altri sport, un po’ per volta.

Vi raccontiamo lo sport nel Chianti, ma spesso ci piace allargare lo sguardo anche intorno per vedere quello che succede vicino al Chianti, tra le province di Firenze e Siena.

E anche in questo caso ci piace che siano in tanti, dal resto dei territori limitrofi, a gettare lo sguardo, attraverso il nostro sito, su quello che succede nel Chianti, sportivamente parlando.

In quest’anno passato insieme è cresciuto il nostro sito (e abbiamo intenzione di crescere ancora). Ma è cresciuto anche lo sport sul nostro territorio.

Per limitarci al calcio, non era mai capitato che le squadre chiantigiane sollevassero così tante coppe in un’annata sola. O che così tante, tutte insieme, passassero alla categoria superiore.

Sorridendo, si può dire che ci siamo portati fortuna a vincenda.

Ora il pallone – in tutte le sue forme – torna a rotolare. E noi non aspettiamo altro. Perché la storia più bella da raccontare è sempre la prossima e quella dopo ancora.

E noi abbiamo appena incominciato.

Gabriele Fredianelli – Matteo Pucci

@RIPRODUZIONE RISERVATA