Fiumi-gol, ma dura troppo poco la gioia del San Polo: alla fine è 1-1 col Banti Barberino

333

STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Dura due minuti, nei pressi della mezz’ora, la felicità del San Polo: dal gol di Fiumi alla punizione beffarda di Sacconi.

Finisce 1-1 il recupero di metà settimana degli uomini di Focardi che comunque raccolgono così con il Banti Barberino il quarto punto negli ultimi tre giorni e mettono un altro tassello nella loro operazione salvezza, che adesso li vede al quart’ultimo posto, anche se adesso sarà quasi impossibile puntare direttamente al sest’ultimo posto.

1

Al “Borchi” di Strada la formazione sanpolina si schiera con un 4-3-3 propositivo: Truschi tra i pali, Grassi e Menghetti terzini, Cozzini-Piantini coppia centrale; Pucci in mezzo con Gennaioli e Ciangherotti a dare dinamismo al centrocampo; davanti Galardi riferimento centrale con Fiumi e Giotti ai lati.

Il Barberino risponde con uno schieramento simile: un 4-3-1-2 in cui Alpi sta qualche passo dietro l’accoppiatta offensiva Innocenti-Latronico, mentre in mezzo al campo Sacconi è il punto centrale con l’assistenza di capitan Giuntini e Chendi, mentre dietro il pacchetto a quattro davanti a Saladini è composto, da destra a sinistra, da Montenero, Lenzi, Mocali e Sequi.

E c’è subito una fiammata dei mugellani che dopo un paio di minuti timbrano un palo esterno con Latronico da posizione defilata.

Ma il San Polo è comunque di buona vene e prende di frequente l’iniziativa.

Al quarto d’ora Fiumi scambia bene con Gennaioli sugli sviluppi di un corner dalla destra e il diagonale del bomber chiantigiano chiama Saladini a distendersi in angolo.

Sull’altro fronte, al 23′ si vede Chendi che avanza sulla destra e poi calcia però a lato.

Poco dopo la mezz’ora ecco il vantaggio del San Polo: Giotti calibra una palla perfetta per Fiumi che resiste alla chiusura generosa di Mocali e infila in porta per il suo 14° centro in campionato.

La gioia dei locali dura però poco. Anzi pochissimo.

Minuto 33: punizione da posizione defilatissima dal lato mancino del Barberino, Sacconi calcia a lunga gittata nel mucchio, nessuno tocca la sfera che però rimbalza e prende in controtempo Truschi, beffato per l’1-1.

La ripresa sarà molto meno brillante dei primi 45′, anche se i mugellani si fanno più intraprendenti.

Truschi però fa da spettatore o quasi sui due timidi tentativi di Giuntini (53′ alto) e Iadicicco (63′ a lato).

Le cose si complicano per il San Polo nell’ultimo quarto d’ora: Deme Mor, entrato da qualche minuto, con una punizione a favore protesta troppo decisamente nei confronti del direttore di gara e si becca un rosso diretto.

La squadra di Focardi però resta compatta (nella ripresa il centrocampo era stato rinforzato da Faellini e Di Ferdinando, per uno schieramento più abbottonato) e porta in fondo un pareggio che, se non permette di riavvicinare proprio il Barberino (che ancora deve recuperare una partita), regala comunque un altro po’ di ossigeno a Piantini e compagni.

Nel pomeriggio, nell’altro recupero del girone M, il San Piero a Sieve ha espugnano Firenzuola per 1-0.

Gabriele Fredianelli

# SECONDA CATEGORIA GIRONE M: RISULTATI, CLASSIFICA E CALENDARIO

IL TABELLINO: 1-1

SAN POLO: Truschi, Grassi, Menghetti, Pucci (51′ Faellini), Cozzini, Piantini, Giotti (67′ Deme Mor), Ciangherotti, Galardi (56′ Di Ferdinando), Gennaioli (84′ Diallo), Fiumi. A disp.: Bussagli, Rocchi. All.: Alessio Focardi.

SPARTACO BANTI BARBERINO: Saladini, Montenero, Sequi (80′ Valletti), Sacconi, Mocali, Lenzi, Giuntini, Chendi, Latronico (56′ Bartoli), Alpi (67′ Deriu), Innocenti G. (34′ Iadicicco). A disp.: Crocetti, Capecchi, Innocenti L. All.: Giuseppe Giardullo.

ARBITRO: Borghi di Firenze.

RETI: 31′ Fiumi, 33′ Sacconi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA