Fiumi-gol, ma dura troppo poco la gioia del San Polo: alla fine è 1-1 col Banti Barberino

373

STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Dura due minuti, nei pressi della mezz’ora, la felicità del San Polo: dal gol di Fiumi alla punizione beffarda di Sacconi.

Finisce 1-1 il recupero di metà settimana degli uomini di Focardi che comunque raccolgono così con il Banti Barberino il quarto punto negli ultimi tre giorni e mettono un altro tassello nella loro operazione salvezza, che adesso li vede al quart’ultimo posto, anche se adesso sarà quasi impossibile puntare direttamente al sest’ultimo posto.

Al “Borchi” di Strada la formazione sanpolina si schiera con un 4-3-3 propositivo: Truschi tra i pali, Grassi e Menghetti terzini, Cozzini-Piantini coppia centrale; Pucci in mezzo con Gennaioli e Ciangherotti a dare dinamismo al centrocampo; davanti Galardi riferimento centrale con Fiumi e Giotti ai lati.

Il Barberino risponde con uno schieramento simile: un 4-3-1-2 in cui Alpi sta qualche passo dietro l’accoppiatta offensiva Innocenti-Latronico, mentre in mezzo al campo Sacconi è il punto centrale con l’assistenza di capitan Giuntini e Chendi, mentre dietro il pacchetto a quattro davanti a Saladini è composto, da destra a sinistra, da Montenero, Lenzi, Mocali e Sequi.

E c’è subito una fiammata dei mugellani che dopo un paio di minuti timbrano un palo esterno con Latronico da posizione defilata.

Ma il San Polo è comunque di buona vene e prende di frequente l’iniziativa.

Al quarto d’ora Fiumi scambia bene con Gennaioli sugli sviluppi di un corner dalla destra e il diagonale del bomber chiantigiano chiama Saladini a distendersi in angolo.

Sull’altro fronte, al 23′ si vede Chendi che avanza sulla destra e poi calcia però a lato.

Poco dopo la mezz’ora ecco il vantaggio del San Polo: Giotti calibra una palla perfetta per Fiumi che resiste alla chiusura generosa di Mocali e infila in porta per il suo 14° centro in campionato.

La gioia dei locali dura però poco. Anzi pochissimo.

Minuto 33: punizione da posizione defilatissima dal lato mancino del Barberino, Sacconi calcia a lunga gittata nel mucchio, nessuno tocca la sfera che però rimbalza e prende in controtempo Truschi, beffato per l’1-1.

La ripresa sarà molto meno brillante dei primi 45′, anche se i mugellani si fanno più intraprendenti.

Truschi però fa da spettatore o quasi sui due timidi tentativi di Giuntini (53′ alto) e Iadicicco (63′ a lato).

Le cose si complicano per il San Polo nell’ultimo quarto d’ora: Deme Mor, entrato da qualche minuto, con una punizione a favore protesta troppo decisamente nei confronti del direttore di gara e si becca un rosso diretto.

La squadra di Focardi però resta compatta (nella ripresa il centrocampo era stato rinforzato da Faellini e Di Ferdinando, per uno schieramento più abbottonato) e porta in fondo un pareggio che, se non permette di riavvicinare proprio il Barberino (che ancora deve recuperare una partita), regala comunque un altro po’ di ossigeno a Piantini e compagni.

Nel pomeriggio, nell’altro recupero del girone M, il San Piero a Sieve ha espugnano Firenzuola per 1-0.

Gabriele Fredianelli

# SECONDA CATEGORIA GIRONE M: RISULTATI, CLASSIFICA E CALENDARIO

IL TABELLINO: 1-1

SAN POLO: Truschi, Grassi, Menghetti, Pucci (51′ Faellini), Cozzini, Piantini, Giotti (67′ Deme Mor), Ciangherotti, Galardi (56′ Di Ferdinando), Gennaioli (84′ Diallo), Fiumi. A disp.: Bussagli, Rocchi. All.: Alessio Focardi.

SPARTACO BANTI BARBERINO: Saladini, Montenero, Sequi (80′ Valletti), Sacconi, Mocali, Lenzi, Giuntini, Chendi, Latronico (56′ Bartoli), Alpi (67′ Deriu), Innocenti G. (34′ Iadicicco). A disp.: Crocetti, Capecchi, Innocenti L. All.: Giuseppe Giardullo.

ARBITRO: Borghi di Firenze.

RETI: 31′ Fiumi, 33′ Sacconi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA