Lo sport protagonista alla Festa del Volontariato: premi agli atleti, società in vetrina

450

SAN CASCIANO – E’ con il sorriso dei bambini che San Casciano ha festeggiato i paladini dello sport chiantigiano.

L’edizione numero undici della Festa del Volontariato sancascianese ha messo in cornice, domenica 3 settenbre, le imprese di atleti coraggiosi, speciali, talentuosi.

Spiccano i nomi del nuotatore olimpico Filippo Megli, che ha conquistato la sedicesima posizione nella classifica mondiale, e dei calciatori e degli allenatori del progetto Sport Insieme, promosso dal Comune in collaborazione con l’Associazione per Crescere Insieme, le società calcistiche del territorio ei ragazzi del servizio civile.

Una festa piena di colori, passi, palloni e nastri, caratterizzata dalla partecipazione di centinaia di appassionati e famiglie, che ha intrecciato al Parco del Poggione il cuore delle associazioni e la passione del mondo sportivo sancascianese.

Formazione, agonismo e relazioni sociali sono i tanti volti che la Festa del Gioco e dello Sport, uno degli appuntamenti più attesi della kermesse dedicata alla rete della solidarietà, ha indossato e condiviso con la comunità per rendere omaggio ai giganti dello sport e alla vitalità contagiosa dei giovani che investono sul valori e i benefici dello stare in campo.

Decine di società hanno presentato le qualità e le caratteristiche delle discipline sportive con dimostrazioni pratiche e prove gratuite nell’area del Parco Dante Tacci.

“Il successo di questa giornata – ha dichiarato l’assessore allo sport Roberto Ciappi – è legato alla varietà degli sport e alla capacità degli allenatori e degli atleti di richiamare l’attenzione dei più piccoli, disposti a mettersi alla prova e a cimentarsi nelle diverse attività”.

Una vera e propria parata con gli interventi diretti di numerosi rappresentanti delle società nei settori pallavolo, basket, judo, ginnastica artistica, tennis, calcio, pattinaggio, podismo, danza e tanti altri.

“In occasioni come queste – aggiunge l’assessore – si percepisce in modo netto il vero senso della comunità e quanto bene possa fare lo sport al nostro territorio, in particolare ai più giovani, lo sport non solo migliora la forma psicofisica di chi lo pratica, ma unisce, costruisce amicizie, crea occasioni di gioco e dialogo tra genitori e figli, svolge una funzione vitale per la tenuta sociale della nostra comunità”.

Momento clou della giornata la presentazione dei corsi e delle attività formative a cura delle società e la premiazione degli atleti che si sono distinti nel corso della stagione, organizzata dalla Festa del Volontariato sancascianese presieduta da Francesco Guarducci.

Ad introdurre i meriti e coordinare la cerimonia l’assessore Roberto Ciappi.

“Filippo Megli è il nostro talento olimpionico nel nuoto – ha proseguito l’assessore –  siamo fieri di lui e dei risultati ottenuti nelle recenti gare internazionali, un modello per le nuove generazioni che alla passione per il nuoto fonde spirito sacrificio, impegno e dedizione. Abbiamo riservato un palcoscenico d’eccezione anche al progetto Sport Insieme, un’iniziativa speciale che continua a regalare forti emozioni nei nostri stadi e a proporre lo sport come strumento di interazione”.

“Protagonista il gruppo di atleti diversamente abili e normodotati che giocano insieme – ha concluso – si contendono la vittoria all’ultimo goal, animati e condotti dagli allenatori Duccio Becattini e Filippo Bianchi”.